Tour il Mar Nero , i Traci e le Tradizioni

I NOSTRI TOUR IN BULGARIA

Vi proponiamo un interessantissimo ed originale tour della Bulgaria partendo dal Mar Nero per andare a scoprire la storia dei Re Traci , la Storia e le Tradizioni di questo paese

PUNTI FORTI DEL TOUR

Varna , la Perla del Mar Nero

Plovid capitale cultura 2019

Scuola cucina scoprendo lo yogurt

Visita  distilleria  olio di rosa centenaria

Etara museo etnografico a cielo aperto

L ‘ oro lavorato piu’antico al mondo

Nessebar  Partimonio Unesco

Cavaliere di Madara Patrimonio Unesco

Kazanlak e le tombe dei Re Traci Patrimonio Unesco

La Foresta Pietrificata

Degustazioni di Vini in Casa antica

Museo del Sale

PROGRAMMA VIAGGIO

Giorno 1 ARRIVO

Arrivo a Varna, la perla del Mar Nero , bellissima citta’ con il suo centro pedonale  vivissimo  che inizia dalla Cattedrale simbolo della citta’ , ed i 8 km di giardino che costeggiano il lungo mare ricco di ristoranti , locali  Trasferimento Hotel Panorama 4* ( o similare ) cena e pernottamento

Giorno 2 VARNA –ALADJA - VARNA

Dopo colazione visita di Varna , recentemente nominata Capitale  della Gioventù 2017 , dal museo navale a cielo aperto, alle teme romane , dalla cattedrale al museo archeologico dove è custodito l’ oro lavorato più antico del mondo . Sucessivamente Visita al vicino e particolarissimo   monastero  di Aladja  scavato nella roccia  sulla costa bulgara, risalente al periodo di 12-14 sec. . Ritorno a Varna e tempo libero

Giorno 3 VARNA- NESSEBAR- POMOIRE- BURGAS

Dopo colazione partenza per  Nessebar una città-museo con più di tre millenni di storia. Ci sono più di 40 chiese, risalenti a epoche diverse contornate dalle bellissime case antiche con la loro particolare architettura. Caratteristica principale della parte antica è il fatto che sorge su di una penisola collegata alla terra ferma da uno strettissimo passaggio, rendendola porto ideale molto facile da difendere. E’ un luogo veramente incantevole, non a caso parte del patrimonio mondiale culturale dell’UNESCO, dove passeggiare tra le sue viuzze è fare un salto indietro nel tempo vista l’integrità del suo centro storico tutt’oggi abitato. Trasferimento a Pomoire per visitare il Museo del Sale ed i deposti di fango curativo
Alcuni di essi si trovano direttamente sulle spiagge pubbliche regalando bagni di fango  termale  gratuito
Trasferimento a Burgas, la seconda città più grande della costa sud del Mar Nero ,ed a detta dei Bulgari, la miglior città del paese in cui vivere .Sistemazione in hotel Bulgaria 4* ( o similare ) cena e pernottamento

Giorno 4 BURGAS-NOVA ZAGORA- STARA ZAGORA –PLOVDIV

Dopo colazione  partenza per Stara Zagora . Durante il percorso sosta al Villaggio di Karanovo dove si trova unica scoperta archeologica straordinariamente ben conservata : un carro  scheletri di due cavalli e due cani. Il carro probabilmente aveva quattro ruote e apparteneva ad un nobile della Tracia molto ricco. Arrivo a Stara Zagora  dove si trovava la città romana Ulpia Traiana Augusta fondata intorno al 106 dC dall'imperatore Marco Ulpio Traiano. E 'stata la seconda più grande città della provincia romana di Tracia durante il  II e III sec.. DC, dopo Filippopoli.  Visiteremo l unico museo della religione in Bulgaria che si trova nella Chiesa e moschea recentemente ristrutturate  L ‘unicita’ di torvare una Chiesa all ‘interno di una Moschea (come Matryoshka bambola)  rende  questo tipo di struttura quasi unica…questa combinazione si trova in  pochi luoghi al mondo. Visiteremo pure le abitazioni  del Museo Neolitico, che contengono resti di due dei più antichi edifici superstiti del mondo. Partenza per , per Plovdiv - la città più antica d'Europa ancora oggi esistente, chiamata  Filippopoli nel IV secolo aC in onore del re Filippo II di Macedonia. Oggi la città è un centro culturale della Bulgaria ed e stata nominata recentemente  Capitale Europea della Cultura per il 2019 insieme a Matera .Luciano il greco definì Plovdiv "la più grande e bella città" in Tracia, attualmente si potrebbe dire in Bulgaria, quanto meno per la bellezza. In realtà è oggi la seconda in ordine di grandezza e conserva un patrimonio storico e culturale di primaria importanza; qui vissero e si combatterono Traci, Macedoni, Greci, Romani, Bizantini e Ottomani, per arrivare all’epoca del rinascimento bulgaro, la quale anch’essa ha lasciato molti ed evidenti segni. Ma la città non si limita alla storia: molti sono gli avvenimenti culturali ed i festival d’arte che qui si tengono, molti i locali ed i ristoranti dove trascorrere piacevolissime serate! Siamo sicuri che di Plovdiv vi innamorerete... i popoli che la abitarono sono molti: i Traci, i Romani, i Goti, gli Slavi e gli Ottomani. Le tracce lasciate da ognuno di questi popoli ha reso Plovidv un vero e proprio museo a cielo aperto .Sistemazione Hotel Trimontium 4* ( o similare )
Degustazione vini  in casa antica e cena

GIORNO 5 PLOVDIV- VALLE DELLE ROSE –ETARA –VELIKO TURNOVO

Dopo colazione partenza per la Valle delle Rose dove visiteremo una antica distilleria centenaria in cui si scoprirà come si ottiene il prezioso olio, usato sia nella cosmesi che nel settore alimentare
Trasferimento a  Kazanlak  dove si visiterà il Museo Storico , che ospita la collezione di bronzo e tesori in oro, come pure la replica di Tracia Kazanlak Tomba, risalente al 4 ° dc. E 'elencato nel mondo patrimonio naturale e storico dell'UNESCO.
.Trasferimento ad Etara originale museo all’aria aperta che ricrea il modo di vivere del popolo bulgaro nel IXX secolo. Si tratta di una delle più visitate attrazioni turistiche del paese. Si trovano ovunque artigiani mentre lavorano oro, argento, rame, cuoio e articoli di legno tra le strade contornate da case dall ‘architettura unica. Il complesso è stato inaugurato il 7 settembre 1964 e proclamato un parco nazionale nel 1967, così come un monumento della cultura nel 1971.Lungo il percorso si potrà ammirare  nel villaggio di Shipka  la Chiesa della Memoria ,costruita in onore dei soldati russi , ucraini e bulgari che sono morti per la liberazione della Bulgaria dalla schiavitù ottomana .Il campanile della chiesa raggiunge un'altezza di 53 metri e la campana più pesante pesa 12 tonnellate. Arrivo a Veliko Turnovo sistemazione Grand  Hotel  Yantra 4* cena e pernottamento

GIORNO 6 VELIKO TURNOVO – ARBANASI- VELIKO TURNOVO

Dopo colazione visita alla  capitale del  secondo regno bulgaro con la  storica collina di Tsarevets e la sua  fortezza, la chiesa Patriarcale, il Palazzo Reale e la torre dell'imperatore Bolduin. Giro panoramico della città, passeggiate lungo la antica via dei commerci - "Samovodska charshia
Dai bulgari familiarmente chiamata Tarnovo, è probabilmente la città più visitata della Bulgaria ed è sicuramente una delle più antiche, considerato che i primi segni lasciati dall’uomo in queste terre risalgono a 3000 anni a.C.
La parte antica della città ed il castello degli Zar, Veliko Tarnovo fu anche la capitale del Secondo Regno Bulgaro (1187–1393), si sviluppano sulle colline di Tsarevets, Trapezitsa and Sveta Gora.
Visita al nuovissimo museo delle cere inerente la storia bulgara
Trasferimento al vicino   villaggio di Arbanassi. Il paese è famoso per le sue antiche, chiese riccamente decorate e la magnifica architettura. E’ stata la residenza estiva dei re bulgari
Qui assisterete alla preparazione dei due pasti più importanti della cucina bulgara - banitsa e yogurt. Il primo (banitsa) è un tipo di pasta filo, un alimento tradizionale, che è un simbolo della cucina bulgara e delle sue tradizioni. Il secondo - lo yogurt, è ampiamente utilizzato dai locali nella cucina quotidiana, ed il bacillo si produce in Bulgaria. Alcune persone, anche nelle città più grandi, ancora fare a casa da soli
Seguirà pranzo con prodotti tipici .  Visita di Abranassi e rientro a Veliko Turnovo  cena e pernottamento

GIORNO 7 VELIKO TURNOVO –  MADARA-STONE FOREST-VARNA

Dopo colazione partenza per la regione di Shumen  e  visita alla riserva archeologica del “ Cavaliere di Madara “  , patrimonio Unesco . Scolpito nel  710 d.c.  a 23 metri dal suolo in una roccia alta circa 100 metri.  Il monumento venne scolpito  sotto il regno di  Khan Tervel .Secondo alcuni il bassorilievo ritrae il sovrano stesso e sia opera dei  Bolgari, una tribù nomade di guerrieri che si insediò nella Bulgaria nord-orientale alla fine del VII secolo e, dopo essersi fusa con gli Slavi     autoctoni,    diede  origine ai  moderni Bulgari. Altre  teorie sostengono che il bassorilievo sia  opera  degli     antichi Traci e che   ritragga un loro dio.
Il nostro viaggio prosegue con la visita della prima capitale della Bulgaria - Pliska (VII-IX secolo)  Il sito archeologico è protetto e comprende i resti del Palazzo Grande e del Palazzo Piccolo, delle mura fortificate e dei una grande basilica (datata 875 ca.), all'epoca della sua costruzione uno dei più grandi luoghi di culto cristiani.
Ci si sposterà poi a visitare  il fenomeno della natura "La foresta Pietrificata " , un luogo magico .
È costituita da rocce insolite, colonne naturali alte fino a 6 metri, che coprono una superficie di 253 ettari, 70 chilometri quadrati. Le colonne sono cave e riempite di sabbia. In aggiunta alle colonne visibili, ci sono altre colonne che sono nascoste nel terreno, disposte in tre piani interrati. Ci sono due teorie relative origine del fenomeno, una che ipotizza una formazione di natura organica e l'altra che ipotizza l'origine minerale. Secondo la prima, le formazioni sono il risultato di attività corallina, mentre il secondo spiega il fenomeno con l'erosione delle rocce, la formazione di sabbia e concrezioni calcaree dell'età dell'Eocene. Per la conservazione, ha ottenuto lo status di ambiente protetto nel 1937. .Arrivo a Varna sistemazione Hotel Panorama 4* .  Cena con spettacolo folkloristico  .Pernottamento

Giorno 8 PARTENZA

Dopo colazione trasferimento in aeroporto  e partenza

Bookmark and Share



Copyright ę 2009 - Tutti i diritti riservati