Wine and Rakia tour

I tour del Gusto ..i sapori della Bulgaria


Un golosissimo tour attraverso degustazioni di vini e rakia nella parte nord delle Bulgaria tra tradizioni e storia nella valle delle rose e dei re Traci

Punti forti del Tour

Degustazione  vini museo del vino Sofia

Degustazione vini  Hadji Nikoli Inn

Degustazione vini azienda vinicola Lyaskovets

Degustazione vini nella terra dei Traci : il Marvrud e Villa Yustina

Degustazione vini Starosel Winery

Degustazione Rakia dei Monaci di Troyan

Degustazione Rakia in Karlovo

Degustazione Rakia e Vini Starosel  Winery

Pranzo tipico con lezione di cucina

Cena con degustazione vini casa antica Plovdiv

Raccolta petali rosa in riserve private con visita distilleria

Chiesa Boiana e Kazanlak patrimoni  Unesco

Plovdiv Capitale Cultura 2019

 

PROGRAMMA VIAGGIO

Giorno 1  ARRIVO
Arrivo  a Sofia  una città con una storia di 8500 anni chiamata " La mia Roma" dall'Imperatore Costantino il Grande  transfer e sistemazione in Hotel  . Degustazione di vini nel cuore di Sofia , cena  in ristorante e pernottamento

Giorno 2  SOFIA – OPZIONALE CHIESA BOIANA -MUSEO NAZIONALE STORIA – MUSEO DEL VINO

Dopo colazione visita della capitale bulgara , Siti di grande  interesse danno  prestigio alla capitale Bulgara: si visiteranno il forum di Serdica antica (l'antico nome della città), con le più recenti scoperte archeologiche di epoca romana che sono esposte  accanto al palazzo della presidenza bulgara.,St. Nedelya square, dove si trovano quattro templi di diverse religioni  che formano un quadrilatero: la chiesa cattolica, la chiesa ortodossa, la sinagoga e la moschea che simboleggiano la pace tra le diverse religioni in Bulgaria, la piazza Alessan dro I in cui si trovano il Palazzo Reale e il Teatro  Nazionale, "Tzar Osvoboditel" boulevard, il Parlamento,  la Chiesa di "San Sofia "(il nome significa saggezza), da cui deriva il nome della città, l'Università di Sofia e la" Alexander "cattedrale Nevski (il più grande tempio ortodosso della penisola balcanica.
OPZIONALE : Visita alla vicinissima e famosissima Chiesa di Boiana, simbolo del medioevo bulgaro, costruita nel 1259 e perfettamente conservata, oggi patrimonio mondiale UNESCO grazie ai suoi affreschi ritenuti i più importanti di questa epoca in tutta la penisola balcanica Deve la sua fama alla presenza di diversi strati di affreschi sovrapposti. Tra i dipinti presenti sui muri della Chiesa è possibile distinguere le figure di Gesù Cristo e della Madonna, zar e zarine bulgari, santi. I pittori sconosciuti sono chiamati con il termine generale maestri di Boyana, anche se gli affreschi sono opera di autori diversi e risalgono a diversi periodi della storia bulgara. Ci sposteremo poi al Museo di Storia Nazionale che raccoglie 650,000 oggetti che aiutano a ripercorrere la lunghissima storia di questa terra, dalla Preistoria fino al periodo del Rinascimento Bulgaro; il museo è stato recentemente spostato nella bellissima residenza dei presidenti di Bulgaria ai piedi del monte Vitosha .

Visita al museo del vino nella piacevole atmosfera della più antica cantina nella capitale – qui troverete grandi vini accuratamente selezionati tra quasi 400 produttori di vino bulgari…si arriva a bottiglie datate 1945 . Si degusteranno 3 tipi di vini provenienti da differenti regioni . Cena in ristorante  e pernottamento

Giorno 3 SOFIA –TROYAN –DEGUSTAZIONE RAKIA – VELIKO TURNOVO – CENA CON DEGUSTAZIONE

Dopo la prima colazione - partenza  Troyan. Visita Monastero di Troyan un complesso monastico costruito non più tardi del sedicesimo secolo. Il monastero è il terzo per grandezza in Bulgaria
E' una delle opere più rilevanti dei valenti costruttori e pittori bulgari. Gli affreschi della chiesa principale, dipinti da Zahari Zograph nella prima metà del secolo scorso, hanno conservato la loro freschezza e il loro fascino. Nella chiesa è custodito arche l'autoritratto del pittore. Sin dai primi anni della sua esistenza il monastero é stato uno dei centri dei movimento di liberazione nazionale e della cultura. Qui vi trovava rifugio il grande rivoluzionario bulgaro, Vassil Levski, l'apostolo della libertà. Mentre i monaci facevano parte dei comitato rivoluzionario segreto.
Degustazione di "rakia" fatte dai monaci secondo una ricetta segreta. La  rakia dei monaco ha ricevuto il suo primo premio internazionale nel corso della mostra del vino e lo spirito a Parigi nel 1896.
Partenza per Veliko Tarnovo - la capitale del secondo regno bulgaro.
Cena con degustazione di vini presso il  ristorante "Hadji Nikoli Inn", che ha vinto il premio speciale "Building of the Year 2010". Si tratta di uno dei più preziosi esempi dell'architettura pubblica monumentale durante il Rinascimento  Bulgaro costruito nel periodo di 1862 anni.
Il ristorante del Hadji Nikoli Inn offre un'atmosfera unica di comfort e autenticità con un servizio perfetto, piatti della tradizione europea e bulgari, un menù gourmet, una vasta collezione di vini e di vini bulgari di alta qualità provenienti da tutto il mondo, che sono accuratamente selezionati da un team di enologi dedicati. Ci sono varie sale del ristorante situato su due piani. Rientro in Hotel e pernottamento

Giorno 4 VELIKO TURNOVO –SCUOLA CUCINA ARBANASSI – AZ. VINICOLA LYASKOVETS-VELIKO

Dopo colazione visita  di Veliko Turnovo  con la  storica collina di Tsarevets e la sua  fortezza, la chiesa Patriarcale, il Palazzo Reale e la torre dell'imperatore Bolduin. Giro panoramico della città, passeggiate lungo la antica via dei commerci - "Samovodska charshia”.
Trasferimento al villaggio di al  villaggio di Arbanassi. Il paese è famoso per le sue antiche, chiese riccamente decorate e la magnifica architettura. E’  stata  la residenza estiva dei re bulgari. Qui assisterete  ad una lezione di cucina per carpire i segreti della tradizione bulgara :  preparazione dei due pasti più importanti della cucina bulgara - banitsa e yogurt. Il primo (banitsa) è un tipo di pasta filo, un alimento tradizionale, che è un simbolo della cucina bulgara e delle sue tradizioni. Il secondo - lo yogurt, è ampiamente utilizzato dai locali nella cucina quotidiana, ed il bacillo si produce in Bulgaria. Alcune persone, anche nelle città più grandi, ancora fare a casa da soli Seguirà pranzo con prodotti tipici
Dopo pranzo visita all ‘azienda vinicola di Lyaskovets, fondata nel 1863 , e’ la prima cantina certificata per la produzione di vini spumante naturali . Seguirà degustazione dei loro famosi vini e rakia . Ritorno a Veliko Turnovo cena e pernottamento

Giorno 5 :VELIKO TURNOVO-ETARA.-VALLE DELLE ROSE- KAZANLAK – KARLOVO E LA RAKIA- PLOVDIV

Dopo colazione trasferimento a Etara originale museo all’aria aperta che ricrea il modo di vivere del popolo bulgaro nel IXX secolo. Si tratta di una delle più visitate attrazioni turistiche del paese. Si trovano ovunque artigiani mentre lavorano oro, argento, rame, cuoio e articoli di legno tra le strade contornate da case dall ‘architettura unica Il complesso è stato inaugurato il 7 settembre 1964 e proclamato un parco nazionale nel 1967, così come un monumento della cultura nel 1971.
Il tour prosegue con la visita della città di Kazanlak - la capitale della Valle delle Rose e dei re dell’ antica Tracia.. Visita al museo storico, che ospita l'oro unico e tesori di bronzo - come la maschera d'oro di re Teres, recentemente scoperta nella Valle dei Re Traci. Si visitera’ poi la replica la Tomba Tracia di Kazanlak, risalente al 4 ° secolo aC (elencati nel mondo patrimonio storico e naturale dell'UNESCO)
Trasferimento al villaggio di Skobelevo  dove visiteremo il complesso  Etnografico " di Damasco " , che funziona ancora a conduzione familiare come  distilleria di olio di rosa  da più di 20 anni . I padroni di casa mostreranno come si produce il famoso olio di rosa bulgara . Si avrà la possibilità   di andare a raccogliere con le persone locali il prezioso fiore nei campi privati della distilleria rigorosamente a mano….come tradizione impone  ..e sarete coinvolti in musiche e balli della tradizione direttamente nei campi
Come un quadro pieno di colori ed odori si presenta la Valle dei Re Traci durante la fioritura delle rose ed  è proprio qui che per secoli e tutt’oggi si produce il famoso olio di rosa, molto utilizzato nella produzione di profumi e di molti altri prodotti tipici della Bulgaria.
 Il profumo di rosa dona euforia, felicità all’olfatto e influisce positivamente sugli stati ormonali come afrodisiaco naturale. Inoltre, le sostanze contenute nei petali aprono e rafforzano il cuore, rilassano l`anima, attivano la disposizione per tenerezza e amore, danno gioia e favoriscono l’autostima.
La leggenda racconta che nei secoli scorsi le donne bulgare ogni venerdì (il giorno di Venere, la dea della bellezza) consumavano solo prodotti a base di rosa per dedicarsi consapevolmente alla propria bellezza in modo naturale!
Partenza per la vicina Karlovo dove si andrà a degustare in nel centro storico in una casa antica la Rakia tipica di questa zona .
Partenza per Plovdiv , capitale cultura 2019 , sistemazione in hotel
Cena con degustazione vini in casa antica nel centro storico . Rientro in hotel e pernottamento

Giorno  6  PLOVDIV- BACHKOVO-  CANTINE MAVRUD- CENA CON DEGUSTAZIONE- PLOVDIV

Dopo colazione visita  di Plovidiv fondata nel IV secolo dal padre di Alessandro Magno - re Filippo II. Luciano il greco definì Plovdiv "la più grande e bella città" in Tracia, attualmente si potrebbe dire in Bulgaria, quanto meno per la bellezza. In realtà è oggi la seconda in ordine di grandezza e conserva un patrimonio storico e culturale di primaria importanza; qui vissero e si combatterono Traci, Macedoni, Greci, Romani, Bizantini e Ottomani, per arrivare all’epoca del rinascimento bulgaro, la quale anch’essa ha lasciato molti ed evidenti segni. Ma la città non si limita alla storia: molti sono gli avvenimenti culturali ed i festival d’arte che qui si tengono, molti i locali ed i ristoranti dove trascorrere piacevolissime serate! Siamo sicuri che di Plovdiv vi innamorerete... Plovdiv, che un tempo si chiamava Philipopolis, è una delle città più antiche d’Europa; i popoli che la abitarono sono molti: i Traci, i Romani, i Goti, gli Slavi e gli Ottomani. Le tracce lasciate da ognuno di questi popoli ha reso Plovidv un vero e proprio museo a cielo aperto! Si trovano quindi esempi di edifici che ripercorrono quasi l’intera storia d’Europa e passeggiare tra le rovine ed i monumenti è un vero e proprio viaggio nel tempo

OPZIONALE :Nel pomeriggio trasferimento  al Monastero di Bachkovo. Fondato nel 11-esimo secolo da due fratelli georgiani, questo è il secondo più grande monastero bulgaro dopo il monastero di Rila. Ci sono preziosi affreschi di soggetto biblici  dal 16-esimo secolo nel monastero. L'edificio più antico conservatosi fino ad oggi è l'ossario a due piani. Il primo piano è destinato alla tumulazione, mentre il secondo è adibito a chiesa con una navata. Nell'ossario sono custodite le immagini dei fratelli Bakurian e dei re bulgaro Ivan Alexander, protettore del convento nel secolo XIV. Di particolare interesse è la composizione "Il giudizio universale".


Trasferimento a Villa Yustina , famosissima cantina .La zona di Plovdiv e’ ricca di storie e tradizioni riguardo al vino : si dice che  I Traci  in questa zone siano stati i primi a trasformare l'uva in vino gia’ circa 5000 anni fa e sono considerati tra i migliori produttori di vino Erodoto ha descritto la Traci tribù guerriera locale con spirito indipendente , che ha intrapreso il difficile compito di essere custodi del santuario di Dioniso La cantina boutique ha una capacità di trattare 300 tonnellate di uve  proprie. Ha un invecchiamento del  vino in una cantina  sotterraneo e può contenere fino a 600 barili .Per garantire la qualità del vino ed del suo invecchiamento ogni anno vengono cambiate 1/3 delle botti in rovere  Sono utilizzare le piu’ moderne tecnologie per garantire sia la qualità che il controllo sul vino prodotto Come prova e il riconoscimento per l'eccellenza del vino il tecnologo di Villa Yustina - ha vinto il "Enologo del 2011" il premio dopo una votazione segreta tra enologi bulgari Rientro a Plovdiv , cena in ristorante  e pernottamento

Giorno 7 : PLOVDIV- STAROSEL –STAROSEL WINERY- PANAGYURISHTE – SOFIA

Dopo colazione partenza per  Starosel. La regione era abitata da tribù trace, guidati da potenti sovrani. Visita del più grande complesso reale e culto- tracio con mausoleo (tomba-heroon), scoperto finora in Bulgaria risalente al V sec. A.C
Visita alla Starosel Winery  unica in tutta la Bulgaria ad utilizzare alta tecnologie ed attrezzature speciali per la fermentazione e la selezione delle uve che consentono la trasformazione annua di 1000 tonnellate di uve . I produttori di vino della cantina " Starosel " tengono accesa una fiamma che  lascia traccia nel nostro tempo e porterà nel corso dei secoli la tradizione degli antichi Traci , che hanno lasciato un dono nell'arte di fare e bere vino. Seguirà degustazione vini e rakia
Trasferimento a  Panagyurishte una vecchia città del periodo del Rinascimento bulgaro. Visita del complesso etnografico e il suo Museo storico, dove si potrà ammirare  il suo Tesoro :è un corredo tracio rinvenuto dai tre fratelli bulgari Pavel, Petko e Michail Deikovs l'8 dicembre 1949, nei pressi della cittadina di Panagjurište, nella Bulgaria nord-occidentale .Il tesoro consiste di sette rhyta, un'anfora ed una phiale tutti in oro a 23 carati, per un totale di 6,164 kg. Probabilmente vennero eseguiti da artisti traci nei pressi di Lampsaco, dal momento che sulla phiale c'è una misura usata in quella città, e risalirebbero al IV-III secolo a.C . Vista la fattura, probabilmente appartennero ad un re odrisio, forse a Seute III.  Il tesoro è uno dei massimi esempi di oreficeria tracia e probabilmente venne sepolto all'arrivo dei Celti, nei primi decenni del III secolo a.C. La lavorazione è una combinazione di stile greco e tracio, e fu molto probabilmente una commissione, in quanto i Greci non facevano uso di rhyta con simili caratteristiche, bensì i Traci.Tutti gli oggetti sono riccamente e sapientemente decorati con scene mitologiche degli antichi traci, i costumi e la vita. È datata dal 4-3 ° secolo aC, e si pensa che si utilizzassero  come set  per   cerimoniale reale da parte del re della Tracia Seute III. Come uno dei più noti manufatti superstiti della cultura tracia, il tesoro è stato visualizzato in vari musei di tutto il mondo , recentemente e’ stato esposto al Louvre
Arrivo a Sofia   cena in ristorante  e pernottamento

Giorno 8 : PARTENZA

Dopo colazione trasferimento in aeroporto

VIENI A DEGUSTARE LA BULGARIA




Copyright © 2009 - Tutti i diritti riservati